Come installare Wordpress su un server

Sembra strano, ma dopo aver scritto più di 60 post in questo blog, non ho ancora creato una guida su come installare Wordpress su un server e quindi rendere il proprio blog vivo ed accessibile a tutta la rete. E’ tempo di rimediare!

Innanzitutto per installare Wordpress avete bisogno di uno spazio web dotato di supporto per il database di Wordpress (ovvero con PHP e MySQL installati). Poichè quelli buoni sono a pagamento vediamo quali sono i requisiti MINIMI che (secondo me) dovrete controllare che il provider vi possa offrire prima di investire i vostri soldi:

  • Spazio web:  100 MB
  • Traffico: 5 GB/mese
  • PHP 4.3
  • MySQL 4.0

Non vi preoccupate troppo se non riuscite a trovare la versione di PHP o MySQL supportata dal provider, poichè tutti gli host che offrono questo servizio utilizzano una versione quasi sicuramente ancora più aggiornata di quella da me indicata, che è solamente quella minima consigliata sul sito ufficiale per far funzionare Wordpress. Ora che avete il vostro spazio web,  passiamo all’installazione.

PRIMA DI INIZIARE: Se il vostro provider vi offre la possibilità di installare automaticamente Wordpress attraverso una interfaccia grafica, per esempio attraverso pannello di controllo dell’host, vi consiglio ovviamente di utilizzare questa opzione invece dell’installazione manuale descritta in questa guida. Con un semplice click avrete Wordpress già pronto all’uso, con tutti i file di base già installati sul vostro spazio web e sarete pronti in un minuto a scrivere il vostro primo post. Utilizzando poi un semplice programma FTP potrete poi installare dei plugin aggiuntivi e in seguito aggiornare Wordpress con l’uscita di nuove versioni.

Se invece il vostro provider non vi offre queste possibilità, o semplicemente volete avere un completo controllo sull’installazione e volete fare tutto da soli, ecco i passi che dovete seguire per installare Wordpress:

1. Creazione del database

Qui ci troviamo già ad un piccolo bivio, in base alle opzioni fornitevi dal vostro host. Se esso stesso dopo l’acquisto dello spazio web vi crea un database MySql in maniera automatica oppure attraverso il pannello di amministrazione dell’host, quello che dovrete solamente fare è annotare i seguenti dati:

  • Nome del database
  • Nome utente (per accedere al database, non allo spazio web)
  • Password (per accedere al database, non allo spazio web)
  • Host del database (da notare solo se presente, altrimenti non è necessario per l’installazione)

Se invece il database non venisse creato direttamente dal provider, dovremo crearlo noi, ma non vi preoccupate, non è assolutamente difficile, ecco cosa fare: attraverso il vostro host, accedete a PhpMyAdmin utilizzando il nome utente e la password fornitavi dal vostro provider, dovreste trovare la seguente schermata:

install-wordpress-server1

Ora creiamo il database per il vostro blog dove verranno salvati tutti i post e le pagine che andrete a creare, semplicemente inserendo il nome del database all’interno della casella Crea un nuovo database  e premendo il pulsante Crea, senza modificare le altre opzioni.

NOTA: Io ho utilizzato Wordpress come nome del database, ma potete sceglierne anche uno che più vi piace (per esempio il nome del vostro blog).

install-wordpress-server2

Se tutto è andato bene dovrebbe comparire una nuova schermata con la scritta Database [Nome del database] è stato creato.

install-wordpress-server3

Ora che abbiamo concluso la creazione del database passiamo all’installazione vera e propria di Wordpress.

2. Scaricare Wordpress

Il prossimo passo da effettuare è quindi prendere la nostra copia di Wordpress dal sito ufficiale. Scaricate l’ultima versione disponibile di Wordpress e decomprimerla in una cartella a vostro piacimento. Wordpress non occupa più di 3 MB di spazio, quindi non dovrebbe essere un problema neanche per i PC più vecchi.

3. Modificare il file wp-config.php

Ora bisognerà modificare il file di configurazione di Wordpress per fare in modo che questo riesca a comunicare con il database del server che abbiamo creato precedentemente. Andate quindi nella cartella dove avete appena decompresso Wordpress e cercate nella cartella Wordpress il file wp-config-sample.php.

Aprite questo file con un editor di testo e nelle prime righe troverete le seguenti linee di codice:

// ** MySQL settings ** //
define('DB_NAME', 'putyourdbnamehere');    // The name of the database
define('DB_USER', 'usernamehere');     // Your MySQL username
define('DB_PASSWORD', 'yourpasswordhere'); // ...and password
define('DB_HOST', 'localhost');    // 99% chance you won't need to change this value

All’interno dei vari campi dovrete sostituire i dati di esempio con quelli del vostro database (attenzione a non cancellare gli apici durante l’inserimento):

  • Al posto di putyourdbnamehere dovrete inserire il nome del database che avete appena creato, nel mio esempio Wordpress.
  • Al posto di usernamehere dovrete inserire il nome utente di accesso al database fornitovi dal vostro provider, nel mio esempio scriverò paolo.
  • Al posto di yourpasswordhere dovrete ovviamente scrivere la password per il database, io scriverò spaghetti come esempio
  • L’ultima voce, localhost, dovrà essere cambiata solamente se il vostro provider vi ha fornito un database dedicato per ospitare Wordpress, altrimenti lasciate inalterata questa voce.

Ecco come esempio il file modificato con i miei dati:

// ** MySQL settings ** //
define('DB_NAME', 'Wordpress');    // The name of the database
define('DB_USER', 'paolo');     // Your MySQL username
define('DB_PASSWORD', 'spaghetti'); // ...and password
define('DB_HOST', 'localhost');    // 99% chance you won't need to change this value

Dopo aver controllato di aver inserito tutti i dati, salvate il file e rinominatelo in wp-config.php .

4. Caricare Wordpress sullo spazio web

E’ giunto quindi il momento di caricare Wordpress sul vostro spazio web. Utilizzando un programma FTP (vi consiglio FireFTP o FileZilla) caricate tutti i file e le cartelle contenuti nella cartella Wordpress, che avete decompresso poco prima, sul vostro spazio web.

install-wordpress-server4 

Poichè Wordpress è composto da circa 500 file, la copia potrebbe durare 10-15 minuti in base alla vostra connessione, quindi è tempo di prendersi una breve pausa prima del gran finale.

5. Installazione di Wordpress

Completata la copia dei file sul server, aprite ora il vostro browser e iniziate l’installazione vera e propria andando all’indirizzo:

http://www.nome-mio-sito.com/wp-admin/install.php

Dove ovviamente al posto di nome-mio-sito.com scriverete il nome del vostro sito web. In questo modo vi comparirà la seguente schermata di installazione:

install-wordpress-server5

Inserite qui il titolo del vostro blog (Blog Title) e la vostra e-mail (Your E-mail). Se non siete sicuri del titolo non vi preoccupate, potrà essere modificato in seguito e cosiccome la e-mail. Attenzione però, perchè all’indirizzo mail che indicherete in questo passaggio verrà mandata una copia della password temporanea di accesso al blog, quindi non scrivete una e-mail inventata.

Ecco un esempio di come completare la schermata di installazione:

install-wordpress-server6

Dopo aver inserito i dati premete su Install Wordpress e pochi secondi dopo vi comparirà la seguente schermata:

install-wordpress-server7

Complimenti, Wordpress è stato installato con successo! In questa schermata vi vengono inoltre forniti i dati per il vostro primo accesso a Wordpress attraverso il pannello di amminstrazione. Una copia della password è stata spedita anche alla e-mail che avete inserito nel passaggio precedente, ma vi consiglio ovviamente di cambiare la password non appena effettuerete il login al pannello di amministrazione.

Cos’altro resta da fare? Solamente premere su Log In e iniziare a usare Wordpress per creare i contenuti del vostro nuovo blog, buon divertimento!

Domande, richieste o altro riguardo a questa guida? A voi i commenti!

Condividi